RENZI: ITALIA CANDIDATA ALLE OLIMPIADI. GIA’ PRONTE LE PRIME MAZZETTE

roma 2024Ritorna l’Italia che non si arrende (e che si avvale della facoltà di non rispondere).

ITALIA CANDIDATA ALLE OLIMPIADI. GIA’ STANZIATE LE PRIME MAZZETTE

L’ANNUNCIO DATO IN TELECONFERENZA CON REBIBBIA, REGINA COELI E LE ALTRE PRINCIPALI GALERE ITALIANE. RENZI: “DOPO L’EXPO IL MOSE E MAFIA CAPITALE, SERVIVA UN EVENTO IN GRADO DI RILANCIARE IL SETTORE DELLA CORRUZIONE DECIMATO DAGLI ARRESTI”. ENTUSIASTA LA TRIPLICE (MAFIA CAMORRA E N’DRANGHETA): “LE OLIMPIADI SO’ MEGLIO DI IMMIGRATI E ZINGARI!”. MERCATO DELLA DROGA IN CRISI: ANNUNCIATI UN MILIONE DI ESUBERI TRA GLI SPACCIATORI. LA BANDA DER CECATO: “QUESTA NOTIZIA CI RIPAGA DEGLI AMARI GIORNI TRASCORSI IN CARCERAZIONE PREVENTIVA”. FILE LUNGHISSIME DI INDAGATI PER PATTEGGIARE: “C’E’ TEMPO MA CHI PRIMA COMINCIA E GIA’ A META’DELL’ OPERA ABUSIVA”.

Roma. L’Italia si candida come sede ospitante delle Olimpiadi del 2024 e – come ha sottolineato il premier Renzi in teleconferenza dal braccio reclusi dei reati contro il patrimonio del carcere di Rebibbia – non lo fa per partecipare ma per vincere: “Abbiamo le carte in regola per candidarci – ha detto il premier mostrando le 1250 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare di MafiaCapitale – disponiamo di grandi professionisti in grado di costruire dal niente stadi sui fiumi, piscine asciutte su pendii franosi, campi di atletica per i 400 metri ad ostacoli giudiziari, e tutte le grandi strutture che serviranno per un mese per poi scoprire che non ce ne faremo un cazzo”.

La parola d’ordine è la competenza: da gennaio partirà il Comitato promotore sotto la guida del Cecato Massimo Carminati che dal carcere di Udine coordinerà il gruppo da lui personalmente scelto in base alle specializzazioni dichiarate nelle fedine penali. “L’uomo giusto nel vicolo giusto” è il motto del comitato che ha presentato anche il suo logo, un atleta che si tuffa in una piscina piena di contanti senza fare il minimo rumore che possa attivare una microspia.

La città ospitante per ora è Roma, ma altre città potranno fare parte del progetto bonificando anticipatamente il 30% degli appalti su un conto cifrato alle isole PauPau che saranno create per l’occasione.

“E questo un momento – ha detto il premier – che ci vede vivi, in forma e liberi su cauzione e dobbiamo fare tutto il nero possibile per non farci trovare impreparati quando ci sarà da fare a gara ad impilare mazzette al funzionario Cio di turno. Qusto non è un progetto campato in aria ma si poggia su grandi persone: atleti allenati per anni ad avvalersi della facoltà di non rispondere, a sollevare valigie di contanti, a vincere gare all’insaputa. Non è solo sport, è qualcosa di più – ha continuato il premier – e noi ce la faremo soprattutto per assicurare un futuro patrimoniale ai nostri figli, ai nostri nipoti. E quando dico nostri, non intendo vostri, ma proprio nostri”.

“E’ una grande emozione, ci riempie il cuore di orgoglio e il conto corrente di liquidi” è il commento di Maurizio Arraffa, presidente di Assocorruzione, l’associazione che riunisce i dirigenti d’azienda specializzati “in quella che è – ha concluso Arraffa – un’eccellenza italiana che tutto il mondo ci schifa”.

Entusiasta ovviamente, anche il sindaco, Ignazio Marino: “E’ una grande occasione per celebrare al meglio la Città Eterna che amministro, la vivibile, accogliente e famosa in tutto il mondo città di Padova!”, ha detto mentre rincorreva il carro attrezzi che portava via la sua Panda parcheggiata al centro di uno svincolo autostradale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...